Ravenna, sindaco lancia sondaggio per cambiare il nome al Lido di Savio

Must Try

Al bando ogni campanilismo: intitolare una frazione a un’altra citt mettendo da parte qualsiasi gelosia possibile. Succede a Ravenna, citt dei mosaici, secondo Comune italiano pi grande per estensione dopo Roma: meta turistica in chiave culturale ma pure sotto il profilo balneare: tra le frazioni che si affacciano sull’adriatico c’ – ad esempio – Lido di Savio. Sulle cartine topografiche tale rimarr la sua denominazione ma non sui cartelli turistici: per intenderci quelli rettangolari a sfondo marrone che segnalano a turisti e vacanzieri che possono stare tranquilli dopo essere arrivati nella giusta destinazione. Ebbene il sindaco Michele De Pascale ha lanciato un sondaggio proponendo a tutti di scegliere se rinominare la localit “Bologna Mare” o “Bologna Marittima”. Che sulla riviera ravennate in estate e non solo l’accento che va per la maggiore quasi pi quello emiliano che quello romagnolo cosa nota, i bolognesi si spostano in massa molto pi a Marina di Ravenna che a Rimini e Riccione. Ma il legame anche storico.

Fonti e documenti

Pochi sanno – spiega il sindaco Michele De Pascale – che Lido di Savio ha uno storico legame con la Citt di Bologna, da cui provenivano i primi investitori che svilupparono il lido alla fine degli anni ‘50. I primi atti indicano la denominazione storica in “Bologna Marittima”, altre fonti e la memoria popolare in “Bologna Mare” e quindi per decidere vogliamo coinvolgere cittadini, turisti e operatori economici A parlare anche l’assessore al Turismo Giacomo Costantini. Quando la prima volta mi dissero che Lido di Savio fin da gli anni ‘60 era chiamata “Bologna Mare”, sorrisi…invece era proprio cos e in molti erano pronti a sostenerlo e raccontare aneddoti. Abbiamo allora pensato che sarebbe stato bello affiancare ai cartelli del Lido i pannelli marroni per ricordare la denominazione storica della frazione. Serviva per un documento, una memoria ufficiale, qualcosa che dimostrasse che non si trattava solo del frutto del passaparola di chi frequentava la localit. E a Ravenna in Comune si sono messi a cercare documenti di ogni sorta, tanto che tra gli atti dell’epoca dagli archivi del catasto comunale spuntato fuori un documento ufficiale del 1956 che denominava la lottiazzione a Nord del canale “Cupa” “Bologna Marittima”: nome ispirato alla societ che si occup di urbanizzare l’area.

Segno di amicizia verso i bolognesi

La storia insegna che la Riviera stata urbanizzata dall’esterno: successo a Milano Marittima con i milanesi e a Lido di Savio con i bolognesi. Ma – a proposito di non campanilismi – il sindaco parla chiaro: un messaggio di amicizia e apertura visto i bolognesi che da sempre vengono qui.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

13 agosto 2021 (modifica il 13 agosto 2021 | 13:02)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This