Il regime di Kim ai ragazzi: “Non seguite la moda della Corea del Sud, vi corrompe”

Must Try

PECHINO – Kim Jong-un insiste nella sua guerra contro l’influenza straniera: i media di regime, riferisce la Bbc, hanno chiesto ai ragazzi nordcoreani di non usare lo slang del Sud. E ci sono stati anche nuovi avvertimenti contro l’adozione delle mode, delle acconciature e della musica dei vicini.

Il quotidiano Rodong Sinmun ha messo in guardia i millennial dai pericoli di seguire la cultura pop sudcoreana. “La penetrazione ideologica e culturale sotto l’insegna colorata della borghesia è ancora più pericolosa dei nemici che prendono le armi”, si legge nell’articolo. E a proposito della lingua, si sottolinea che il coreano basato sul dialetto di Pyongyang è superiore e che i giovani dovrebbero usarlo correttamente. Quindi è bandito ad esempio il termine “oppa”, utilizzato da una donna per chiamare il marito, che significa “fratello maggiore”.

Corea del Nord in lacrime per il Grande Leader: “Kim Jong-un emaciato, ci spezza il cuore”

di

Enrico Franceschini

28 Giugno 2021

L’influenza straniera è vista come una minaccia per il regime comunista di Kim, che recentemente ha etichettato il K-pop come un “cancro vizioso” che corrompe i giovani della Corea del Nord. Chiunque sia sorpreso con grandi quantità di prodotti tv provenienti dalla Corea del Sud, dagli Stati Uniti o dal Giappone ora rischia la pena di morte. Quelli sorpresi a guardarli 15 anni di carcere.

La Corea del Sud abbassa il volume della musica in palestra per battere il Covid. Vietata “Gangnam Style”

13 Luglio 2021

Nonostante i rischi, tuttavia, l’influenza straniera continua a filtrare nel Nord e ci sono reti di contrabbando altamente sofisticate per portare i prodotti vietati. Alcuni disertori nordcoreani hanno affermato che guardare i drammi sudcoreani ha avuto un ruolo nella loro decisione di fuggire.
 

Argomenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This