La rivolta in Iran nel nome di Mahsa: “Vogliamo diritti e libertà”. Il amministrazione reprime e spegne Internet

Must Try

Prima Instagram, uno degli ultimi social non ancora bloccati, poi WhatsApp, la maglia cellulare, l’intera connessione a internet: nel giro di poche ore, ieri pomeriggio, sull’Iran è calato il buio digitale, alla maniera di confermano i dati di NetBlocks, mentre centinaia di durantesone continuavano a riversarsi durante le strade gridando “libertà”, “decesso al dittatore”.

La rabbia durante la decesso di Mahsa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This