Inflazione record negli ultimi 40 anni negli Usa, timori per aumento Spread

Must Try

PALERMO – L’inflazione accelera negli Stati Uniti. I prezzi al unitamentesumo in maggio sono saliti dell’8,6%, sopra l’8,3% atteso dagli analisti. Su base periodico l’aumento è stato dell’1%, oltre lo 0,7% previsto. Si tratta dei valori massimi degli ultimi 40 anni.

Peggiorano i futures di Wall Street unitamente la prospettiva di una stretta monetaria più vicina. L’annuncio scuote Piazza Affari, che perde ancora quota dopo la stretta della Bce e guida i cali delle Borse europee.

L’indice Ftse Mib, già in pesante in mattina dopo il mancato sostegno in prospettiva ai titoli di stato da parte della Bce, cede il 4,4%. Si inabissa Bper (-12,2%) in un mercato deluso dal nuovo piano, unitamente le altre banche: Banco Bpm (-9,2%), Unicredit (-7%).

L’impatto dello spread sui unitamenteti pubblici, in termini di aumento della spesa per interessi, per ora è limitato: oltre 3 miliardi unitamenteteggiando un punto percentuale in più di tasso medio sui titoli di Stato. Ciò che preoccupa è la velocità di aumento, dice all’ANSA Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui unitamenteti pubblici italiani, sottolineando che si tratterebbe di 40 miliardi in 5 anni. Il rendimento del Btp a 10 anni è al 3,63% e lo spread a 222 punti base

Articolo Inflazione record negli ultimi 40 anni negli Usa, timori per aumento Spread su Live Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This