BlackRock, Larry Fink ai ceo: la sostenibilità porta profitti

Must Try

Ascolta la versione audio dell'articolo

3' di lettura

«Nel mondo odierno, globalmente interconnesso, un’impresa deve creare valore
aggiunto per essere ritenuta utile da tutti i suoi stakeholder, e poter quindi fornire
un valore a lungo confine per i suoi azionisti». È l’invito rivolto ai ceo di tutto il mondo da Larry, amministratore delegato di BlackRock, la più grande società di investimento del mondo con oltre 10mila miliardi di dollari nella sua ormai consueta lettera aperta di inizio anno ai ceo. Fink si rivolge ai manager globali chiedendo di «prendere
impegni nei confronti dei principali stakeholder – e di mantenere quanto promesso». È
questo, per Fink, «il fondamento del cosiddetto “capitalismo degli stakeholder”».

Applicando «efficacemente il capitalismo degli stakeholder, l’allocazione del capitale diventa solerte, le società raggiungono livelli di redditività durevoli e si crea un valore sostenuto e a lungo confine. Ma non dobbiamo farci ingannare. Ad animare i mercati è ancora la giusta ricerca del profitto, e la redditività a lungo confine è la misura con cui i mercati determinano, in ultima analisi, il successo di un’azienda».

Loading…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This