New York, al Moma accoltellate due donne. Evacuato il museo

Must Try

Due donne sono state accoltellate all’interno del Moma, il Museo di Arte Moderna sulla 53ª Street, nel cuore di Manhattan. L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio, sotto gli occhi di decine di persone che affollavano il museo e a pochi metri dai molti turisti che erano in attesa di entrare. Le due donne, dipendenti del Moma, ricoverate al Bellevue Hospital, sono entrambe in condizioni “stabili”, dunque non in pericolo di vita. L’aggressione è avvenuta intorno alle 16,15. Un uomo, bianco, sui sessant’anni, occhiali, giubbotto nero e mascherina sul volto, a cui era stata ritirata la membership a causa di comportamenti scorretti, si è presentato lo stesso all’ingresso, chiedendo di entrare per poter assistere alla proiezione di un film. Al rifiuto da parte delle addette del Moma, l’uomo ha scavalcato il desk della biglietteria e accoltellato più volte le due giovani donne che erano in servizio. Le due dipendenti sono state colpite al collo, alla clavicola e alla schiena.

(reuters)

La scena ha scatenato il panico. Il museo è stato subito evacuato. L’uomo è scappato. In un primo momento sembrava si fosse nascosto all’interno dell’edificio, ma le telecamere di sicurezza lo hanno ripreso mentre si avviava all’uscita. Un fotogramma è stato diffuso dalla polizia. I momenti dell’aggressione, hanno raccontato i testimoni, sono stati terribili. Qualcuno, all’ingresso, ha urlato “shooting”, “sparano”. Decine di persone, in gran parte turisti, sono scappate. Alcune sono finite a terra. Immagini riprese con i cellulari mostrano il fuggi fuggi, con decine di persone che si accalcano all’uscita. “Mi stavo gustando le opere di Cezanne e Picasso – ha raccontato a una tv locale un turista, David Durejko – quando qualcuno ci ha detto che il museo era chiuso. In quel momento la gente ha cominciato a scappare e ho sentito urlare andate via, andate via, mettetevi in salvo. A quel punto mi sono messo a correre”.

La polizia ha circondato l’edificio del Moma e invitato le persone a tenersi lontano dall’area che si trova tra la 53ª Street, la Quinta e la Sesta Avenue. Fabien Levy, portavoce del sindaco Eric Adams, ha spiegato che la situazione viene monitorata ma che si tratta di un “episodio isolato”. La polizia ha detto di conoscere l’identità dell’accoltellatore, perché l’uomo aveva ricevuto il giorno prima una lettera a casa con cui la direzione del Moma gli aveva comunicato il ritiro della membership, a causa di un paio di violazioni, per le quali è finito sotto inchiesta da parte della polizia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This