Bologna, dubbi e domande sul Green Pass: «É facile da avere, ma dove posso andare?»

Must Try

Restano ancora molti dubbi da sciogliere sul Green Pass

Secondo giorno di Green Pass in vigore per gli spostamenti fra gli Stati dell’area Schengen (oltre a Svizzera, Norvegia, Liechtenstein e Islanda), con qualche dubbio ancora da sciogliere. Io non ho ben capito se serve anche per gli spostamenti fra Regioni, ma in realt sono abbastanza tranquillo perch ce l’ho comunque gi pronto per l’uso: avendo ricevuto entrambe le dosi di vaccino, l’ho subito scaricato con l’app Immuni dice ad esempio Enrico, 49enne bolognese ancora indeciso su dove e quando trascorrere le ferie estive.

Voglia di viaggiare

La certezza, ad ogni modo, quella di poter viaggiare tranquillamente praticamente dovunque. Per viaggiare all’interno del territorio italiano, infatti, il Green Pass non necessario, visto che dal 26 aprile ci si pu spostare liberamente tra le Regioni (purch non siano in zona rossa o arancione), senza dover esibire n un tampone negativo, n il certificato di vaccinazione e neanche un documento che attesti la guarigione dal Covid. Primo dubbio chiarito.

Partecipare alle cerimonie

Per esperienza personale, so che serve per partecipare a eventi e matrimoni aggiunge la signora Sara, appena uscita dalla macelleria Lambertini di via Petroni, insieme alla nipote adolescente, e reduce dalle nozze, un paio di settimane fa, di una parente in Toscana. Con l’aiuto di mia figlia, visto che non sono molto pratica -spiega-, ho inviato il mio codice al ristorante dove abbiamo festeggiato, tramite email, e basta. Non serviva altro. Il Green Pass in versione europea, infatti, in vigore da oggi, ma nel nostro Paese, chi ha completato il ciclo di vaccinazione o ha ricevuto anche solo la prima dose, lo ha gi disponibile sul proprio telefonino. O almeno cos previsto dalla normativa vigente. Per quanto riguarda gli spostamenti all’estero -aggiunge la signora Sara, con un pizzico di ironia- sinceramente non mi sono informata. Dove vuole che vada pi alla mia et? Preferisco restare a Bologna e godermi i nipoti.

I dubbi dei turisti

Noi siamo arrivati in Italia la settimana scorsa e non abbiamo avuto nessun problema: ripartiamo fra dieci giorni e quindi penso che qualcuno ci chieder di mostrare questo pass una volta in aeroporto. Al momento per non abbiamo ricevuto nulla, ma per fortuna c’ ancora un po’ di tempo per risolvere tutto spiegano poi, per niente preoccupati, due giovani coppie di turisti tedeschi, alle prese con un bel piatto di tigelle in via degli Orefici. Anche a me non ancora arrivato niente, ma ho gi prenotato i biglietti per tornare a casa a fine mese: sul sito della compagnia aerea -racconta invece Gabriel, studente Erasmus originario di Utrecht, in Olanda- per completare il check-in mi viene chiesto di inserire un file con il mio Green Pass. Il vaccino lo far nel mio Paese, quindi ho gi prenotato un tampone il giorno prima della partenza e, se non ho capito male, il risultato del test sar gi sufficiente per spostarsi. Esatto, ecco un altro dubbio chiarito. Anche se, a dire il vero, in una Bologna che nonostante tutto vede comunque tanti turisti gi per le vie del centro, in molti sembrano abbastanza preparati sull’argomento. Qualche giorno di rodaggio e anche gli ultimi interrogativi potrebbero definitivamente sparire.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

2 luglio 2021 (modifica il 2 luglio 2021 | 15:35)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This