Elon Musk apre uno showroom nello Xinjiang, dove la Cina reprime gli uiguri: protestano gli attivisti

Must Try

Da che parte sta Elon Musk? Negli Stati Uniti si è alzata un’ondata di critiche contro il padrone di Tesla, l’azienda produttrice di auto elettriche, perché a Capodanno ha inaugurato il suo nuovo showroom nello Xinjiang, la regione della Cina dove vive la gran parte della minoranza musulmana del Paese e dove Pechino è accusata di star compiendo un vero e proprio genocidio culturale, internando migliaia di persone in campi cosiddetti di “rieducazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This