Cesenatico, il presepe ribalta i luoghi comuni: San Giuseppe culla Gesù, Maria riposa dopo il parto

Must Try

Il presepe di Cesenatico con l’inedita scena di San Giuseppe che culla Ges

Ogni tradizione tale per la sua ricorrenza e spesso per la sua immutabilit. Vale anche per il Presepe, la raffigurazione della sacra famiglia e della nativit: la mangiatoia, il bue, l’asinello, i pastori, i Re Magi, la Madonna e San Giuseppe che vegliano sul bambin Ges. Che di solito adagiato su un giaciglio o in braccio alla Vergine. A Cesenatico la disposizione delle statuette, almeno per l’imminente Natale 2021, cambiata nel consueto Presepe di strada allestito dai volontari del circolo culturale Il Mulino nei giardini pubblici di Villalta a Cesenatico e inaugurato anche dal sindaco lo scorso 8 dicembre. Tra le ventitr statue a grandezza naturale che lo compongono comparsa quella di San Giuseppe intento cullare il piccolo e di Maria distesa a riposare dopo il parto.

Nessuna provocazione ma un omaggio a San Giuseppe

Nessuna provocazione, spiega Mauro Moschini, tra gli allestitori e neppure nessun ammiccamento al femminismo. Anzi, la decisione inconsueta legata a una questione pi religiosa che di costume (come magari in tanti potrebbero auspicarsi). Forse non tutti lo sanno – spiega ancora Moschini – ma si avvia alla fine l’anno che la Chiesa ha dedicato a San Giuseppe. La scena allestita a Cesenatico dunque da interpretare in questa direzione.

La paternit che si celebra poco ma appartiene alla realt

Ci siamo chiesti come poter celebrare la figura di San Giuseppe e ci siamo risposti che sarebbe stato bello farlo con qualcosa che non si fa mai ma comunque aderente alla realt. La tenerezza di un padre verso il figlio appena nato e il riposo della madre che lo ha appena partorito, come accade ovviamente quando si verifica una nascita. I volontari, spiega sempre Moschini hanno inoltre voluto omaggiare anche la meditazione di Avvento scritta dal vescovo della diocesi di Cesena – Sarsina Douglas Regattieri intitolata Tutto suo padre e incentrata sul rapporto tra il Cristo e San Giuseppe.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

13 dicembre 2021 (modifica il 13 dicembre 2021 | 13:48)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This