‘Il patto della droga’, condannato il ‘re’ dei narcos catanesi

Must Try

Inchiesta Capricornus: molte condanne, ma anche assoluzioni. NOMI

CATANIA – In via Capricorno, a Catania, c’era una telecamera della polizia tra il 2014 e 2015. Gli investigatori della Squadra Mobile etnea hanno immortalato gli incontri di alcuni calabresi a casa di Carmelo Scilio per organizzare illeciti traffici di droga. Nella sua abitazione, quando è scattato il blitz Capricornus nel 2019, i poliziotti hanno trovato in una teca una corona dorata. Una sorta di auto-incoronazione come ‘re’ dei narcos. 

A San Giovanni Galermo non venivano calabresi qualunque, ma Mimmo e Ciccio Mammoliti, dell’omonima cosca della ‘ndrangheta  di San Luca, in provincia di Reggio Calabria, meglio conosciuta come i “Fischiante”. Un clan che negli anni Settanta era specializzata nei sequestri di persona. Seguendo i Mammoliti i poliziotti hanno intercettato un altro gruppo composto ai vertici da Salvatore Anastasi. Il ‘patto’ con le ‘ndrine avrebbe portato la cocaina a Catania, invece per il rifornimento di marijuana i contatti erano con alcuni palermitani. 

Quando nel 2020 è cominciata l’udienza preliminare quasi la totalità degli imputati hanno scelto il rito abbreviato. In questi mesi si sono susseguite le discussioni delle parti, la requisitoria del pm e le arringhe dei difensori. Al termine il gup Luca Lorenzetti si è ritirato in camera di consiglio per la sentenza. Molte condanne e diverse assoluzioni. La pena più severa è 20 anni nei confronti di Carmelo Scilio, al calabrese Mimmo Mammoltii 14 anni. Stessa condanna di Salvatore Anastasi. Assolto Gaetano Mirabella, ‘cipudda, vecchio volto della storica guerra con gli ‘Indiani’ a Milano. 

Ecco tutte le condanne inflitte dal gup: Salvatore Anastasi 14 anni e 40 mila euro di multa, Domenico Mammoliti 14 anni e 40 mila euro di multa, Domenico Pellegrino 6 anni e 20 mila euro di multa, Vincenzo Scarfone 6 anni e 20 mila euro di multa, Carmelo Scilio 20 anni, Gaetano Coppola 10 anni, Antonio Mangano 10 anni, Davide Marchese 10 anni, Alessandro Tomaselli 13 anni e 4 mesi e 40 mila euro di multa, Giorgio Freni 6 anni e 20 mila euro di multa, Alfredo Fischetti 2 anni 8 mesi e 4 mila euro di multa (concesse generiche)

Il gup ha assolto Massimiliano Anastasi, Giovanni Mirabella, Gaetano Mirabella, Giuseppe Cardaciotto, Vincenzo Lo Gatto, Domenico Prestia, Salvatore Minore, Salvatore De Simone 

Mangano, Marchese e Scilio sono stati assolti da alcune contestazioni. 

Il gup ha fissato in 90 giorni i termini per depositare la sentenza. 

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This