Migranti irregolari e furto di luce: scattano tre arresti

Must Try

Il caso a Favara: in manette il proprietario dell’appartamento e due dei migranti

Aveva ospitato sette migranti irregolari che avevano allacciato il contatore della casa abusivamente alla rete elettrica. I carabinieri a Ribera, in provincia di Agrigento, hanno arrestato un 47enne disoccupato, con precedenti di polizia, proprietario dell’appartamento. E’ stato poi scoperto che due dei migranti erano destinatari di misure restrittive.

Le misure restrittive

Un 47enne di origine marocchine aveva un ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Prato dovendo scontare un anno e dieci mesi di reclusione per reati in materia di spaccio di stupefacenti commessi nel 2020. Un tunisino di 37 anni, deve scontare un anno e otto mesi di reclusione per rapina, provvedimento emesso dalla procura di Roma. I due arrestati sono stati portati nelle carceri di Agrigento e Sciacca, mentre gli altri inquilini, cinque di nazionalità egiziana e marocchina di età compresa tra i 21 e 43 anni, sono stati segnalati all’ufficio immigrazione della questura di Agrigento per l’eventuale provvedimento di espulsione o regolarizzazione sul territorio. Il proprietario dell’immobile è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This