Mauro Palma, Garante delle persone private di libertà: “Stop ai rimpatri in Egitto per i trattamenti inumani”

Must Try

ROMA – Mauro Palma è molto preoccupato. Era in aula quando è cominciato, ed è subito finito, il processo Regeni. Il suo pensiero, di continuo, va a Patrick Zaki e alla sua prigionia. E mentre il suo staff, a campione, sale sui charter che effettuano i rimpatri forzati di persone migranti anche in Egitto, Palma decide di lanciare un’allerta, un “no” proprio a quei rimpatri nei Paesi d’origine che potrebbero tradursi in conseguenti trattamenti inumani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This