Afghanistan, la regista Nassery Cole: “Le donne sono così disperate da volersi dare fuoco”

Must Try

LOS ANGELES – Regista e attivista per i diritti umani, figlia di un diplomatico, nata a Kabul, nel 1979, Sonia Nassery Cole è fuggita dal suo Afghanistan in seguito alla caotica invasione da parte dell’Unione Sovietica e ha trovato asilo negli Stati Uniti. Da allora si batte per sensibilizzare il mondo sulle ingiustizie nella sua patria e nel 2002 ha fondato la Afghanistan World Foundation che lotta per l’emancipazione di donne e bambini nel suo Paese di origine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This