Secondo infermiere morto a Messina, i sospetti dei parenti

Must Try

Due decessi in 20 giorni. La famiglia parla di lungo calvario dopo la seconda dose del vaccino Pfizer

Un secondo infermiere è morto due giorni fa a Messina. Si chiamava Antonio Mondo, aveva 49 anni, e lavorava all’ospedale Papardo di Messina. Si tratta dello stesso ospedale dove prestava servizio Giacomo Venuto, che di anni ne aveva 55 anni, deceduto il 6 agosto scorso.

I funerali di Mondo saranno celebrati domani alle 15 alla chiesa di San Giuliano. La famiglia ricostruisce un lungo calvario cominciato dopo la seconda dose del vaccino Pfizer.

Giacomo Venuto è morto per l’aggravarsi una vasculite auto immune, di cui soffriva da anni. Ecco perché la direzione dell’ospedale Papardo ha escluso la correlazione col siero anti Covid 19 e ha deciso di non inviare la segnalazione ad Aifa, l’agenzia italiana per il farmaco.

Diversa la vicenda del secondo infermiere, che lavorava sempre al Neurolesi. Mondo non aveva alcuna patologia conosciuta. Nessuna avvisaglia della trombosi che lo ha ucciso. Il Papardo sta valutando il caso e domattina, dopo aver sentito gli anestesisti, la direzione deciderà se segnalare o meno il decesso all’Aifa come sospetto “evento avverso”. Mondo lascia moglie e due figli maschi.

0 Commenti

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest Recipes

More Recipes Like This